Top 10 similar words or synonyms for toptani

ferhad    0.813232

giritli    0.806767

seyyid    0.785313

hacı    0.775472

talat    0.774674

tahsin    0.771531

rüstem    0.771316

hilmi    0.763018

paşa    0.760766

şevket    0.758288

Top 30 analogous words or synonyms for toptani

Article Example
Storia dell'Albania Il principe nominò primo ministro Thuran Pashë Përmeti (1839-1927) e ministro della guerra e dell'interno Esad Pashë Toptani (1863-1920), a capo delle forze militari musulmane nel paese.
Guglielmo di Wied Il principe nominò primo ministro Thuran Pashë Përmeti (1839-1927) e ministro della guerra e dell'interno Esad Pashë Toptani (1863-1920), a capo delle forze militari musulmane nel paese.
Zog I di Albania Ahmet Zogu nacque nel villaggio di Burgajet nei pressi di Burrel, nell'attuale distretto di Mat nel nord-est dell'Albania, all'epoca sotto il dominio dell'Impero Ottomano, da Xhemal Pasha Zogolli, un "bajraktar" musulmano ("capo tribù di montagna") e da Sadijé Toptani. Il cognome Zogolli, in cui vi è il suffisso turco -olli (-oglu), che significa "figlio di", fu cambiato da Ahmet in Zogu, che in lingua albanese significa "uccello". La sua famiglia, che sosteneva di discendere dal casato degli Skanderbeg, tramite i Toptani, era di nobiltà tribale, ma anche feudale (beylik) con feudo sulla provincia di Mati.
Casato di Zogu Il capostipite della dinastia di Zogu è Xhemal Zogu Pasha, Governatore di Mati, (Burgajet circa 1860-Mati 1911), che dalle seconde nozze con Sadijé Toptani nel 1891, divenne padre di Zog I di Albania ma anche del principe Xhelal Bey Zogu (1881- 1944) e della principessa Adilé (1894-1966), entrambi con discendenza.
Essad Pascià Nato a Tirana, Albania, divenne uno dei sostenitori dei Giovani Turchi a seguito dell'assassinio di suo fratello Gani Bey Toptani, morto per mano delle forze leali al primo ministro Abdul Hamid II. Egli prestò servizio come deputato in Albania nel parlamento dell'Impero Ottomano.
Storia dell'Albania Nel sud del paese il 28 febbraio l'ex ministro degli esteri della Grecia Georgios Christakis-Zografos, che guidava forze composte da militari regolari greci con l'aggiunta di volontari provenienti da Creta, aveva proclamato a Argirocastro la Repubblica autonoma dell'Epiro settentrionale (in greco Αυτόνομος Δημοκρατία της Βορείου Ηπείρου, "Aftónomos Dimokratía tis Voreíou Ipeírou"). Toptani a capo della gendarmeria albanese fu inviato a domare la rivolta e a costringere l'esercito greco a sgomberare il paese, ma venne accusato di preparare un colpo di stato contro Guglielmo di Weid: fu arrestato il 19 maggio e costretto all'esilio e l'episodio scatenò le proteste dei seguaci di Toptani e scontri sanguinosi tra questi e la gendarmeria albanese a Shijak e in tutta l'Albania centrale.
Guglielmo di Wied Nel sud del paese il 28 febbraio l'ex ministro degli esteri della Grecia Georgios Christakis-Zografos, che guidava forze composte da militari regolari greci con l'aggiunta di volontari provenienti da Creta, aveva proclamato a Argirocastro la Repubblica autonoma dell'Epiro settentrionale (in greco Αυτόνομος Δημοκρατία της Βορείου Ηπείρου, "Aftónomos Dimokratía tis Voreíou Ipeírou"). Toptani a capo della gendarmeria albanese fu inviato a domare la rivolta e a costringere l'esercito greco a sgomberare il paese, ma venne accusato di preparare un colpo di stato contro Guglielmo di Weid: fu arrestato il 19 maggio e costretto all'esilio e l'episodio scatenò le proteste dei seguaci di Toptani e scontri sanguinosi tra questi e la gendarmeria albanese a Shijak e in tutta l'Albania centrale.
Tilda Thamar Divorziata da un nobile albanese, il conte Toptani, nel 1956 sposò il pittore spagnolo Alejo Vidal-Quadras (1919-1994), col quale visse fino al divorzio nel 1970. La sua carriera declinò con la fine degli anni Cinquanta. Nel 1974 scrisse, produsse, diresse e interpretò un film, "L'appel", che voleva essere un'opera ambiziosa ma non ebbe successo di pubblico né ottenne il favore della critica. Si dedicò infine alla pittura, esponendo a Parigi e a Buenos Aires i suoi quadri di stile naïf.
Essad Pascià Esad Pascià Toptani fu comandante di gran parte dell'esercito sino al 1916 nonché comandante delle forze che parteciparono alla Prima guerra balcanica sino all'aprile del 1913. Successivamente, con la nomina di Guglielmo di Wied a Principe di Albania per merito delle grandi potenze europee, Essad Pascià venne nominato Ministro della Guerra e Ministro dell'Interno dal nuovo sovrano. Ad ogni modo, nel maggio del 1914 egli venne licenziato per alto tradimento.
Rivolta contadina in Albania Dopo aver ricevuto la notizia che centinaia di ribelli circondavano Shijak il 17 maggio (a soli 10 km da Durres), Essad Pasha Toptani venne accusato di fomentare una rivolta contro Guglielmo di Wied. Egli venne esiliato in Italia il 20 maggio successivo, senza processo. In Italia, egli venne ricevuto con grandi onori sia dai rappresentanti italiani che da quelli austriaci che giocarono grandi ruoli negli intrighi attorno alla rivolta.