Top 10 similar words or synonyms for johnstoni

richardsoni    0.908801

steindachner    0.899345

brevirostris    0.899335

fuliginosa    0.898154

punctatus    0.893324

cuvieri    0.892094

ogilby    0.891813

smithi    0.891467

granti    0.889427

striatus    0.889089

Top 30 analogous words or synonyms for johnstoni

Article Example
Nectarinia johnstoni La specie è diffusa nelle zone montane di diversi paesi dell'Africa orientale: Zaire, Uganda, Ruanda, Tanzania, Kenya, Malawi e Zambia.
Genetta johnstoni Vive nelle foreste pluviali dense in prossimità di paludi e acquitrini. Tuttavia un individuo è stato catturato nelle savane alberate della Guinea.
Genetta johnstoni La IUCN Red List, considerato che la popolazione è diminuita del 30% negli ultimi 20 anni a causa della perdita del proprio habitat, classifica "G.johnstoni" come specie vulnerabile (VU).
Okapia johnstoni Gli okapi sono erbivori e si nutrono di foglie e boccioli di albero, erba, felci, frutta e funghi. Preferiscono alimentarsi nelle radure create da alberi caduti. Alla dieta si aggiungono anche arbusti e liane. Componenti principali della dieta sono specie arboree e dicotiledoni; le piante monocotiledoni non vengono mangiate con regolarità. Nella foresta dell'Ituri, l'okapi si nutre soprattutto di vegetali appartenenti alle famiglie Acantacee, Ebenacee, Euforbiacee, Flacurtiacee, Loganiacee, Rubiacee e Violacee.
Astrodon johnstoni Questo dinosauro è conosciuto grazie a esemplari incompleti, comprendenti vertebre, denti e ossa delle zampe. Un esemplare adulto doveva raggiungere i 15/18 metri di lunghezza e i 9 di altezza. Come tutti i sauropodi, "Astrodon" possedeva collo e coda allungati, mentre gli arti erano massicci e colonnari. È probabile che il corpo voluminoso avesse un profilo elevato, come quello di altri sauropodi macronari.
Ruwenzorornis johnstoni "Ruwenzorornis johnstoni" ha tre sottospecie:
Genetta johnstoni Carnivoro di medie dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 400 e 520 mm, la lunghezza della coda tra 400 e 540 mm e un peso fino a 3 kg.
Genetta johnstoni Il colore del corpo varia dal giallo-ocra brillante al color sabbia, più pallido nelle regioni ventrali. Una striscia nerastra si estende dalle spalle fino alla base della coda. Su ogni fianco sono presenti da 5 a 6 file di macchie nerastre, con le due inferiori meno distinte ed irregolari. Gli arti sono bruno-nerastri. La coda è più lunga della testa e del corpo, è nerastra ed ha sette anelli bianchi. L'ultimo anello scuro è più lungo e comprende la punta della coda. La pelliccia è corta e densa. Le femmine hanno un paio di mammelle pettorali.
Nectarinia johnstoni Possiede un lungo becco sottile e curvo e una lingua tubulare appuntita.
Okapia johnstoni Il nome scientifico dell'okapi è "Okapia johnstoni". È stato descritto per la prima volta dallo zoologo britannico Ray Lankester nel 1901. Il nome generico "Okapia" deriva dalla parola lese-karo "o'api", mentre il nome specifico ("johnstoni") commemora il governatore britannico dell'Uganda, Sir Harry Johnston, che si impadronì dei resti del primo okapi noto alla scienza nella foresta dell'Ituri mentre stava rimpatriando un gruppo di pigmei nel Congo Belga. L'animale era stato portato all'attenzione degli europei da Henry Morton Stanley, che ne ipotizzava l'esistenza nei suoi resoconti di viaggio del 1887. I resti di una carcassa vennero in seguito inviati a Londra dall'avventuriero e amministratore coloniale inglese Harry Johnston, e l'avvenimento suscitò grande clamore nel 1901.