Top 10 similar words or synonyms for braglia

cavasin    0.749555

bigon    0.745194

malesani    0.729560

pasinati    0.723155

colautti    0.701674

paloschi    0.700969

zaccheroni    0.700669

corini    0.700234

savoldi    0.694459

gilardino    0.689242

Top 30 analogous words or synonyms for braglia

Article Example
Alberto Braglia Ha conquistato tre medaglie d'oro olimpiche tra i Giochi della IV Olimpiade di Londra nel 1908 e i Giochi della V Olimpiade di Stoccolma nel 1912.
Alberto Braglia Ai Giochi intermedi del 1906, ad Atene, vinse due argenti. Quella competizione non è riconosciuta dal CIO come Olimpiade, e quindi tali medaglie non rientrano nel medagliere olimpico ufficiale. Al suo ritorno in patria venne accolto come un eroe, ed il suo ingresso a Modena divenne un corteo di trionfo. Angelo Fortunato Formiggini scrisse per lui un componimento, venne ricevuto da Vittorio Emanuele III, e gli fu dato in premio un impiego come operaio alla Manifattura Tabacchi della città.
Alberto Braglia Alle Olimpiadi di Londra del 1908 Alberto Braglia fu il migliore ginnasta in assoluto, e si impose sugli avversari nelle varie specialità. L'apice della sua prestazione fu al cavallo con maniglie, dove rasentò la perfezione. Ma in quelle Olimpiadi vennero assegnati solo due titoli nella ginnastica, per il concorso completo individuale (heptathlon) e a squadre. Pur primeggiando in tutte e sette le specialità, ottenne un solo oro, quello del concorso completo individuale.
Giorgio Braglia Dopo il periodo napoletano Braglia viene ceduto nel 1976 al . Se in campionato il suo contributo è assai limitato con soli 3 incontri disputati, è invece decisivo per la conquista della Coppa Italia 1976-1977, torneo di cui si aggiudica il titolo di capocannoniere con 6 reti (a pari merito col compagno di squadra Egidio Calloni) andando a segno anche nella finale di San Siro contro i concittadini dell'.
Piero Braglia Il 5 luglio 2009 il Taranto ingaggia Braglia che, secondo il contratto, sarebbe dovuto rimanere in riva allo Ionio fino alla fine del campionato, con opzione per l'anno successivo. Il 22 settembre 2009, dopo cinque giornate di campionato, il neo-presidente del Vincenzo D'Addario lo solleva dall'incarico.
Piero Braglia Il 28 giugno 2010 diventa l'allenatore della Juve Stabia, che dopo la disputa dei play-off 2010-2011, riporterà la squadra di Castellammare di Stabia dopo quasi sessant'anni in Serie B. Durante la stagione porta la squadra al 5º posto permettendo la partecipazione a play-off. In semifinale la squadra guidata da Braglia incontra il Benevento: vince in casa per 1-0, pareggia il ritorno al Ciro Vigorito per 1-1 e permette alla Juve Stabia di raggiungere la finale dopo dodici anni. In finale incontra l'Atletico Roma e dopo un pareggio in casa per 0-0, il 19 giugno vincendo per 0-2 allo Stadio Flaminio conquista la promozione in Serie B. Nella stessa stagione la squadra gialloblu vince anche la Coppa Italia Lega Pro.
Piero Braglia Il 12 ottobre 2015 comincia l'avventura come allenatore nel Lecce, con cui sottoscrive un contratto valevole fino alla fine della stagione. Con i giallorossi ottiene 18 risultati utili consecutivi, ma un mese di aprile negativo pregiudica il piazzamento della squadra, che si classifica terza e disputa i play-off. Il Lecce viene eliminato in semifinale dal Foggia. Al termine della stagione la dirigenza non gli rinnova il contratto.
Giorgio Braglia Dopo una prima parte di carriera in cui alterna buone stagioni in Serie B (con Modena, e ) ad annate in massima serie vissute essenzialmente da rincalzo (solo 8 presenze e una rete, in due anni, con e ), nell'estate del 1973 viene ingaggiato dal allenato da Luís Vinício, dove vive il periodo più brillante della propria carriera.
Giorgio Braglia Nelle tre stagioni in Campania disputa infatti 80 partite di campionato segnando 24 reti (la metà nel solo campionato di Serie A 1974-1975, che gli varranno il sesto posto nella classifica dei cannonieri), e contribuisce attivamente al secondo posto finale dei partenopei nella stagione 1974-1975 e alla vittoria della Coppa Italia 1975-1976 (suo uno dei quattro gol che gli azzurri segnarono al nella finale dell'Olimpico).
Giorgio Braglia Ciò non gli vale tuttavia la conferma per la stagione successiva, sicché nella sessione autunnale di calciomercato fa ritorno dopo un lustro al Foggia, dove la stagione sarà negativa sia per il calciatore (8 sole presenze e nessuna rete) sia per la squadra pugliese, retrocessa in Serie B. Dopo quest'annata Braglia abbandona il calcio ad alto livello.