Top 10 similar words or synonyms for apalis

nectarinia    0.881642

salvadorii    0.875805

malacensis    0.873999

cinnyris    0.873910

anthreptes    0.868907

reichenow    0.867797

inornata    0.867134

garrulax    0.864188

fuliginosa    0.863549

oberholser    0.863306

Top 30 analogous words or synonyms for apalis

Article Example
Monti Taita I monti sono ricoperti da una foresta nebulosa con numerosi endemismi sia floristici che faunistici. Tra i primi si possono citare le numerose specie di "violette africane" ("Saintpaulia" spp.), esclusive di questa regione, mentre tra i secondi si possono ricordare il tordo dei monti Taita ("Turdus helleri") e l'apalis dei Taita ("Apalis fuscigularis"); altre specie quali il falco delle Taita ("Falco fasciinucha") e l'averla delle Taita ("Lanius dorsalis"), pur presenti, hanno un areale ben più esteso.
Ace Combat: Joint Assault Nuove aggiunte al gioco includono l'F6F-5 Hellcat e l'A6M5 Zero; velivoli ad elica della Seconda Guerra Mondiale, che possono essere sbloccati come bonus. Un aereo civile, l'aereo di linea 747 200B è l'aereo principale per una missione particolare nella campagna principale, e il velivolo di punta nel gioco è il GAF-1 Varcolac. Sono presenti anche aerei fittizi da "Skies of Deception", come l'YR-302 Fregata, XFA-24A Apalis e aerei di lunga data tra cui l'ADF-01 FALKEN, ma ad un costo maggiore rispetto ai titoli precedenti.
Foreste degli altopiani del Camerun Sette specie di uccelli sono rigorosamente endemiche: l'apalis di Bamenda ("Apalis bamendae"), il frattarolo di Bangwa ("Bradypterus bangwaensis"), il garrulo montano golabianca ("Kupeornis gilberti"), l'occhiocarniccio fasciato ("Platysteira laticincta"), il tessitore di Bannerman ("Ploceus bannermani"), l'averla di macchia del Kupè ("Chlorophoneus kupeensis") e il turaco di Bannerman ("Tauraco bannermani"), vera e propria icona culturale per il popolo Kom che vive nell'area. Quattordici specie sono endemiche delle foreste degli altopiani del Camerun e del monte Camerun: "Andropadus montanus", "Phyllastrephus poliocephalus", "Laniarius atroflavus", "Malaconotus gladiator", "Cossypha isabellae" e la sottospecie "Cisticola chubbi discolor" (talvolta considerata come specie a parte, "C. discolor"). Di queste, nove specie endemiche di montagna sono condivise, oltre che con il monte Camerun, anche con Bioko: "Psalidoprocne fuliginosa", "Andropadus tephrolaemus", "Phyllastrephus poensis", "Phylloscopus herberti", "Urolais epichlora", "Poliolais lopezi", "Nectarinia oritis", "Nectarinia ursulae" e "Nesocharis shelleyi".
Foreste montane del golfo di Guinea Anche la fauna è piuttosto ricca. Tra i mammiferi, quattro specie sono endemiche di questa regione o anche delle pianure sottostanti. Esse sono il micropotamogale del monte Nimba ("Micropotamogale lamottei"), due specie di crocidura ("Crocidura obscurior" e "C. nimbae") e una specie di pipistrello ("Hipposideros marisae"). Sulle montagne di questa regione vivono anche altri rari mammiferi di foresta, come la genetta di Johnson ("Genetta johnstoni") e il ratto "Praomys rostratus". Lo scimpanzé occidentale ("Pan troglodytes verus") è presente nell'area, specialmente nella regione dei monti Loma. Il predatore più grande è il leopardo ("Panthera pardus"). Anche l'avifauna è molto ricca; tra le specie peculiari della regione figurano la prinia di Sierra Leone ("Schistolais leontica") e lo storno smeraldino ("Lamprotornis iris"). Sul monte Nimba, oltre alla già citata prinia di Sierra Leone, abitano la cossifa aligrigie ("Sheppardia polioptera"), la tortora cannella ("Aplopelia larvata") e l'apalis di Sharp ("Apalis sharpii"). La presenza del raro picatarte collobianco ("Picathartes gymnocephalus") è stata confermata sui monti Loma. L'ecoregione ospita anche molti anfibi, tra i quali più di 10 specie endemiche, come il rospo "Nimbaphrynoides occidentalis", che vive solamente nelle savane del monte Nimba.
Foreste di pianura del golfo di Guinea orientale La diversità dei primati è alta, ma molte specie sono a rischio di estinzione. L'ecoregione ospita piccole popolazioni isolate di elefante di foresta ("Loxodonta cyclotis"). I principali predatori della regione sono il leopardo ("Panthera pardus"), il gatto dorato africano ("Caracal aurata") e la civetta africana ("Civettictis civetta"), ma sono tutti e tre molto rari. Quattro specie di mammiferi sono endemiche dell'ecoregione: tre roditori ("Dephomys defua", "Malacomys cansdalei" e "Leimacomys buettneri") e un toporagno ("Crocidura wimmeri"). La diversità dell'avifauna è elevata. Tra le specie principali possiamo citare la faraona pettobianco ("Agelastes meleagrides"), l'averla cuculo del Ghana ("Lobotos lobatus"), il bucero guancebrune ("Bycanistes cylindricus"), la civetta nana di Ituri ("Glaucidium castaneum"), l'illadopsis alirossicce ("Illadopsis rufescens"), la prinia di Sierra Leone ("Schistolais leontica"), lo storno splendente codarame ("Hylopsar cupreocauda"), l'apalis di Sharpe ("Apalis sharpii"), il silvide capinero ("Bathmocercus cerviniventris"), il picatarte collobianco ("Picathartes gymnocephalus"), l'averla di macchia di Lagden ("Malaconotus lagdeni") e il gufo pescatore rossiccio ("Scotopelia ussheri"). L'erpetofauna è stata finora poco studiata. Tuttavia, sono presenti una specie endemica di rettile e tredici di anfibi, quasi tutte rane arboricole della famiglia dei Racoforidi.