Top 10 similar words or synonyms for adulatore

NotFoundError    0.789

Top 30 analogous words or synonyms for adulatore

Article Example
Vampire: The Masquerade - Bloodlines ""Adulatore, no, sono solo una ballerina.ma se continui così potresti avere uno show privato""
Graveler Il suo nome potrebbe derivare dalla parola inglese "gravel" (ghiaia) o dalla parola "groveler" (adulatore, leccapiedi).
Eraclide di Taranto Di lui abbiamo un ritratto impietoso lasciatoci da Polibio, che lo descrive come terribile verso i deboli e adulatore dei potenti.
Alessio Interminelli Sulla sua attività di adulatore i chiosatori antichi parafrasano più o meno ampiamente il testo dantesco, che dedica due soli versi alla vicenda:
Iperide Lo Pseudo-Luciano giudicò negativamente questo comportamento di Iperide, etichettato come "odioso adulatore del popolo", poiché ipotizzava che avesse deciso di calunniare Demostene col solo fine di sostituirlo nella direzione del fronte antimacedone.
Miles gloriosus Oltre allo spunto dall'"Alazón", come fa dire Plauto al servo furbo nel II atto, Plauto trae ispirazione anche dal "Fantasma" e dall'"Adulatore", due opere del commediografo greco Menandro.
Battaglia di Gamenario Si sono fatte alcune supposizioni sull'identità e la provenienza dell'autore. Forse fu cortigiano alla corte del Paleologo anche se i versi non sono quelli di un adulatore a senso unico, ma egli dispensa anche parole di gloria agli angioini.
Battaglia di Verdun Con il pesante insuccesso della Somme, il 27 dicembre Joffre fu liquidato con la nomina di maresciallo di Francia, titolo che portò l'oscuramento quasi totale del generale. Al suo posto al Quartier generale fu nominato Robert Georges Nivelle, grande adulatore dei politici, molto più estroverso di Pétain, e ideatore delle vittoriose controffensive francesi di ottobre e possibile aspirante comandante supremo alleato sul fronte occidentale.
Agide di Argo Curzio (VIII, 5), Arriano (IV, 9) e Plutarco ("Quomodo adulator ab amico internoscatur", 18) lo descrivono come il più vile adulatore del re. L"'Antologia greca" (VI, 152) contiene probabilmente un suo epigramma. Ateneo (XII, p. 516) gli attribuisce un'opera sull'arte della cucina (ὀψαρτυτικά).
Cleone di Sicilia Cleone (... – IV secolo a.C.) è stato un siceliota, uomo della corte di Alessandro Magno. Ha seguito il sovrano macedone in Asia. La sua figura è nota grazie allo scritto di Quinto Curzio Rufo il quale narrando le vicende di Alessandro afferma che Cleone, definito nativo della Sicilia, era un adulatore del sovrano macedone.